Saluto del Sindaco

Care e stimate concittadine e concittadini, cari giovani, cari anziani, care collaboratrici e collaboratori,

ad un anno dall’insediamento del nuovo Municipio, anche a nome dei colleghi d’esecutivo, mi piace informarvi sui fatti e sui progetti più importanti che il nostro Comune ha condotto e si appresta ad affrontare.

Prima lasciatemi esprimere un forte sentimento di coesione e di sana serenità che respiriamo quasi quotidianamente in Municipio. Ciò si rispecchia nella sostanziale unanimità con la quale sono stati accolti tutti i messaggi in Consiglio Comunale dove i nostri consiglieri, che pure ringrazio per la fattiva partecipazione, talvolta superando le legittime diversità di opinione, per finire hanno sempre dato fiducia al Municipio. Tra la decina di Messaggi municipali accolti, vorrei sottolineare quelli relativi alla graduale sistemazione della rete idrica, perché l’acqua è un bene prezioso, alla sicurezza stradale, e in generale quelli di aggiornamento del regolamento organico comunale e dei regolamenti dell’acqua potabile e raccolta e smaltimento rifiuti.  

Abbiamo rafforzato la compagine dell’amministrazione comunale, definendo precisamente i compiti e le responsabilità di ciascuno con un dettagliato mansionario sia in ambito edificatorio, che contabile, che della squadra operai, che intendiamo rendere adeguato biglietto da visita del Comune.

Le opere comunali principali avviate e in fase di conclusione sono segno di attenzione verso la sicurezza (si pensi ai passi pianificatori per la riapertura del parco giochi Robasacco, alle passerelle di Via San Gottardo e in Via Stazione, al graduale ammodernamento dell’illuminazione pubblica, alla posa dei defibrillatori), verso il decoro e la pulizia (si pensi all’ecocentro che sarà operativo prima dell’estate, alle regole anti littering, all’ordinanza sulla videosorveglianza), verso i nostri giovani (si pensi alla sopraelevazione della Scuola dell’infanzia i cui lavori più incisivi avverranno nelle ferie estive, alle piccole biblioteche libere, ai laboratori creativi e la partecipazione alle serate ludiche e di sensibilizzazione), e non da ultimo verso il sostegno alle associazioni ricreative e sportive del Comune.

Ciò che è nelle nostre possibilità viene gradualmente posto in atto con una scala di priorità dettata dall’urgenza, ma sempre compatibile con la forza finanziaria, come ad esempio la progettazione di un adeguato parco giochi sul sedime ex-centro rifiuti.

Altre importanti opere dipendono dalle autorità cantonali e per quelle i tempi sono diversi: si pensi alla mobilità aziendale, alla tematica dei canali, all’area smaltimento inerti e vi assicuro che siamo sul pezzo: regolarmente poniamo in atto i solleciti del caso e confidiamo avere risposte in tempi adeguati così da poter procedere con la sistemazione della zona industriale e artigianale (il piano di massima sarà sottoposto al Cantone a breve), a chinarci sull’ammodernamento o alla dislocazione del campo sportivo, considerato il successo sportivo raggiunto e il numero di allievi sempre crescente e per, in generale, porre le basi per un Comune ancora più vivibile.

I rapporti con la nuova Bellinzona sono in fase evolutiva e in tempi stretti ci chineremo sulle varie convenzioni (polizia, raccolta rifiuti, trasporti pubblici) tendendo ovviamente a salvaguardare da un lato i servizi e dall’altro, per quanto possibile, le nostre esigenze specifiche.

 

Per concludere, ritengo che il fattibile viene fatto con i giusti tempi e con le dovute priorità, e ciò grazie alla collaborazione che regna in Municipio, mentre quanto non dipende solo da noi viene adeguatamente seguito e sollecitato.

 

Ci attende un futuro di cambiamento che sono onorato di progettare con voi e per voi, con sguardo dritto e aperto.

 

Marco Bertoli, sindaco

 

 

 

Il sindaco Marco Bertoli è sempre contattabile per email all’indirizzo avv.marcobertoli@gmail.com o su appuntamento da fissare per il tramite della Cancelleria comunale (tel. 091 850 29 10).